Uno spray riesce a trasformare qualsiasi superficie in un controllo touch-screen!

Qualche anno fa, i dispositivi touch-screen erano per noi una novità assoluta, qualcosa che sembrava addirittura fantascientifico. Con il passare degli anni, però, alle novità ci si abitua e oggi siamo tutti abituati ad interagire con questo tipo di dispositivi che, però, hanno sempre alcune cose in comune. In generale sono, per esempio, piuttosto costosi, a causa della tecnologia necessaria a produrre i pannelli che possono reagire al tocco delle nostre dita; altra particolarità è il fatto che le superfici devono sempre essere di vetro, che è un materiale già di per sé piuttosto costoso. Anche se un progetto alquanto particolare mira a ridurre il costo del touch-screen e renderlo accessibile a tutti gli oggetti.

Si tratta di un progetto particolare, che sfrutta uno spray che, spruzzato su un oggetto, riesce a renderlo touch in pochi minuti, nel momento in cui è asciutto. Si può mettere su un oggetto qualsiasi, anche se a questo oggetto devono essere collegati degli elettrodi, che possano distribuire il segnale elettrico dato dal nostro dito. Lo spray, in pratica, è un ottimo conduttore di energia elettrica, quella immagazzinata nelle nostre dita; toccandolo, interrompiamo il flusso (a bassissima potenza) che viene dall’elettrodo e questo, immediatamente, se ne accorge e risponde con un comando (se, per esempio, è collegato ad un computer).

Un semplice collegamento elettrico che costa pochi euro, quindi (pensiamo ad un cavo USB, qualcosa di simile) può essere trasformato, grazie a questo spray, in una superficie touch che, collegata ad un computer, ad un elettrodomestico o comunque alla corrente, in qualunque modo, permette di controllare il mondo che ci circonda in modi che solo la fantasia ci può suggerire.

Alcuni esempi, che sono stati mostrati nelle prove dello spray, ci mostrano per esempio degli adesivi che, tenuti vicino al computer, si possono utilizzare come “icone extra” perché il PC acceda direttamente a Facebook, oppure ad internet, senza muovere il mouse; un bel modo per avere a disposizione controlli semplici. Un altro utilizzo è quello del volante, su cui uno swype a destra e a sinistra potrebbe mettere la freccia, oppure una piastrella in cucina che potrebbe, a seconda del gesto che facciamo, accendere forno, frigorifero, lavastoviglie, frullatore e altri elettrodomestici.

Il sistema non è dotato di grande precisione, quindi non servirebbe bel caso in cui volessimo creare dispositivi ultratecnologici, ma per funzioni low-cost è estremamente utile, e cambia di pochi euro il costo dell’elettrodomestico di base, per cui non si sente nemmeno. Ma permette di evitare manopole, pulsanti e spie varie, facendo così risparmiare molto sulla costruzione e rendendo sia più semplici da usare, che meno costosi, molti degli accessori che ci circondano e che già utilizziamo nella vita di tutti i giorni.

FONTE: Uno spray riesce a trasformare qualsiasi superficie in un controllo touch-screen!