Sai che la Terra non ha un solo Polo Nord, ma quattro?

Se indichiamo su una cartina terrestre, o su un mappamondo, il punto in cui si trova il Polo Nord, in pochi hanno dubbi Nell’indicare come tale il punto più alto del mappamondo. Curiosamente, questa risposta potrebbe essere corretta, ma potrebbe anche non esserlo; per una serie di motivi, infatti, il nostro pianeta non ha un solo Polo Nord, ma ne ha quattro, a seconda di come vogliamo vederli; ad esempio, se prendessimo in mano una bussola e raggiungessimo il punto in cui smette di indicare, non arriveremo al punto che ci indica il mappamondo: ecco perché.

Il punto che ci indica il mappamondo è il Polo Nord Geografico, ovvero il punto in cui i meridiani si incontrano tutti insieme. È in un punto dove c’è il mare, e da quel punto potremmo andare in qualunque direzione e, se camminiamo sempre in linea retta, arriveremo necessariamente al Polo Sud, non ci sono alternative. Questo punto, però, non è proprio un punto, ma un cerchio: infatti, l’asse immaginario della terra si muove leggermente, per cui il punto si muove continuamente e cambia (di pochi metri) la sua posizione.

Ma se, come dicevamo prima, prendiamo una bussola e pensiamo di poter raggiungere questo punto, ci sbagliamo, perché il punto che raggiungeremo è il secondo, il Polo Nord Magnetico. Il nostro pianeta è infatti circondato da un campo magnetico, che crea delle onde da cui noi siamo continuamente attraversati; le bussole, anche quelle piccole che si trovano nel nostro cellulare, possono intercettare queste onde e in questo modo ci indicano il Polo Nord Magnetico che, però, è completamente fuori zona rispetto al Polo Nord Geografico: la distanza che li separa supera addirittura quella dell’Italia, in verticale!

Il Polo Nord Geomagnetico è invece una variante del Polo Nord Magnetico che è basata su un modello matematico astratto della Terra, per cui non corrisponde ad un punto in cui effettivamente c’è qualcosa. Verrebbe da chiedersi, quindi, perché sia così importante; a parte per studiare il pianeta, la risposta che gli scienziati hanno scoperto nel corso della prima spedizione è che questo è il posto in cui si verifica l’Aurora Boreale più significativa del mondo; è il posto, insomma, da cui questo fenomeno si può osservare meglio in assoluto.

Ma questi Polo Nord sono tutti più o meno raggiungibili, non sono necessariamente difficili da raggiungere. Per questo è stato stabilito anche qual è il Polo Nord dell’Accessibilità, ovvero il punto più lontano da raggiungere partendo da una terra emersa. Si trova nel Circolo Polare Artico e cambia leggermente, soprattutto in base ai cambiamenti climatici; chi lo raggiunge può dire di essere riuscito a compiere un’impresa complessa. È solo uno dei poli dell’inaccessibilità, perché ne esistono altri anche se non sono Poli Nord.

FONTE: Sai che la Terra non ha un solo Polo Nord, ma quattro?