I 10 pianeti più incredibili dell’universo!

I pianeti che si conoscono bene sono pochi, mentre i pianeti dell’universo che è possibile raggiungere sono pochissimi: per adesso, l’uomo non è riuscito a muoversi da dove abita, ovvero la Terra. Terra che dobbiamo ringraziare molto per l’ospitalità che ci offre: nell’universo, infatti, ci sono tantissimi pianeti ma alcuni di questi sono così strani che sembra incredibile che esistano davvero: in questa lista scopriremo quali sono i pianeti più assurdi esistenti nell’universo.

10. La palla di ghiaccio

OGLE-2016-BLG-1195Lb è un pianeta che orbita a 13.000 anni luce dalla Terra, ed è caratterizzato da una temperatura davvero bassa che va da -180 gradi a -220 gradi. Queste temperature non sono diverse da quelle che si possono raggiungere alle estremità del Sistema Solare, ma la particolarità è che questo pianeta è composto, secondo le stime, solo e soltanto dall’acqua. Questo significa che il pianeta è, a tutti gli effetti, una gigantesca palla di ghiaccio che orbita nel cielo, senza differenze tra la superficie e la profondità.

9. Il pianeta più caldo

Kelt-9B è attualmente il pianeta più caldo che si conosca, anche se non si conoscerà per molto perché è destinato a scomparire. La sua temperatura infatti è di 4300 gradi, una temperatura maggiore rispetto a molte stelle e che raggiunge quasi quella del nostro Sole; non sarebbe per niente adatto, quindi, ad ospitare la vita come fanno altri pianeti. Adesso ha la dimensione di Giove, ma pian piano scomparirà del tutto a causa della temperatura troppo alta; si trova a 650 anni luce da noi.

8. Il pianeta acquoso

Immaginate che cosa sarebbe la Terra completamente ricoperta dal mare: nessuna isola, nessun continente, nessun tipo di terra emersa. Questa è la situazione di GJ 1214b, un pianeta lontano 42 anni luce dal nostro sistema solare in cui gli oceani sono alti addirittura 1600 chilometri, contro i massimo 11 chilometri che troviamo qui sulla Terra. Ovviamente è impossibile sapere se ci sia vita o meno, ma se dovesse esserci di sicuro si tratterebbe di vita acquatica.

7. Il pianeta di diamante

Wikimedia

PSR J1719-1438 b è un pianeta che si trova a 4000 anni luce dalla Terra, ed è composto unicamente da carbonio. Tuttavia la sua gravità è così alta che questo carbonio si è compresso, diventando in questo modo un gigantesco diamante. Sarebbe un pianeta quindi molto prezioso, se non fosse che è un pianeta totalmente inadatto ad ospitare la vita, per cui ci sono alcune difficoltà nell’andare a prendere il minerale di cui si compone…

6. Tatooine nella vita reale

Gli amanti della saga di Star Wars non possono non conoscere il pienata Tatooine, il pianeta desertico che orbita intorno ad una stella binaria (due stelle che si orbitano attorno a vicenda). Kepler-16b è proprio questo tipo di pianeta, e peraltro sarebbe anche vivibile se avesse un’atmosfera diversa: quella attuale è composta da idrogeno e metano, per cui è inospitale. Si trova a 627 anni luce dalla Terra.

5. Il pianeta di lava

Kepler-10b è il pianeta più piccolo che abbiamo scoperto fino ad oggi, e la sua superficie sembra essere coperta da un unico grande oceano di lava. La sua superficie raggiunge infatti i 1400 gradi di temperatura, e questo permette a vari metalli di fondere, rendendo così liquida ed estremamente calda la sua superficie. Sembra inoltre che sia composto principalmente da ferro, e questo spiega il motivo per cui alle osservazioni astronomiche appare di colore rosso.

4. Il pianeta nero

Parallelamente a Marte, che viene soprannominato pianeta rosso, esiste anche un pianeta nero, TrES-2b, a 750 anni luce dalla Terra. La sua atmosfera contiene sodio vaporizzato, potassio e ossido di titanio, e tutti questi elementi assorbono la luce senza rimandarla indietro, per cui non si vede ai telescopi se non come un alone completamente nero. Peraltro la sua presenza pone una domanda interessante: quanti pianeti, magari più lontani, non riusciamo a vedere perché sono completamente bui in questo modo?

3. Il pianeta con piogge di vetro

Che cosa succederebbe se una mattina usciste di casa e vedeste piovere del cielo, invece che dell’acqua, del vetro? E’ quello che succederebbe ad un ipotetico abitante del pianeta HD 189733b, che è costituito soprattutto di silice, l’elemento base del vetro. Sul pianeta ci sono dei venti così forti che il vetro viene spazzato in giro arrivando addirittura a raggiungere una velocità di 8000 chilometri orari: un pianeta che, anche avendo i mezzi adeguati, sarebbe un po’ difficile da esplorare!

2. Il pianeta sia liquido che gassoso

55 Cancri, a parte il nome davvero brutto, è un pianeta molto particolare, in cui l’acqua è liquida e gassosa allo stesso tempo, in uno stato fisico davvero difficile da osservare. Infatti la particolarità di questo pianeta è il non ruotare su sé stesso, per cui da una parte viene continuamente scaldato, dall’altra è ghiacciato perché non ha la luce diretta della sua stella. Questo significa che l’acqua da una parte è vapore, dall’altra ghiaccio, ma visto che la temperatura si diffonde lo stato rimane sempre a metà tra i due (non è acqua, ma un fenomeno fisico particolare)!

1. Il pianeta dove piovono lava e rocce

Situazione simile a quella del pianeta precedente è quella di CoRoT-7b, un particolare pianeta dove avviene il fenomeno che abbiamo visto prima, ma il pianeta è roccioso. Così dalla parte calda la roccia diventa liquida, diventa lava, e poi evapora, per spostarsi dall’altra parte in cui si solidifica di nuovo: così piovono lava e rocce, che tornano dalla parte calda in cui la pressione è minore. Se fosse impossibile viverci sarebbe uno spettacolo da vedere!

FONTE: I 10 pianeti più incredibili dell’universo!