Gli USA Attaccano Militari Siriani Vicino al-Tanf, al Confine Giordano

Gli USA Attaccano Militari Siriani Vicino al-Tanf, al Confine Giordano

Brandon Turbeville
Sono stati confermati i rapporti di movimenti militari siriani verso Deir ez-Zour e al-Tanf, sembrava quasi inevitabile che ci sarebbe stato uno scontro tra le forze governative siriane e quelle degli Stati Uniti e del Regno Unito, così come con i terroristi alloggiati e formatosi alla Base occidentale di Tanf. vedi mappa https://syria.liveuamap.com/
Infine, il 18 maggio, la Air Force di al-Qaeda ha colpito ancora una volta quando gli Stati Uniti hanno lanciato un attacco aereo su un convoglio militare delle SAA. Secondo la CBS News ,

Gli Stati Uniti hanno inviato aerei per colpire i veicoli del regime siriano Giovedi che hanno violato una zona di deconfliction istituito intorno al-Tanf, una base militare in cui le forze speciali stanno addestrando le milizie siriane, la sicurezza nazionale dice il corrispondente David Martin a CBS News .

Il regime siriano ha violato la zona due volte negli ultimi giorni, relaziona Martin.

In un incidente, 27 veicoli del regime entro le 18 miglia da al-Tanf, hanno violato il raggio di 34 miglia del convoglio dell’esercito. Aerei americani hanno tentato di sorvolare i veicoli del regime, ma quando il convoglio non ha fatto marcia indietro, hanno condotto uno attacco contro alcuni veicoli.

Nel secondo incidente, un cacciabombardiere SU-22 siriano disarmato entrato nella zona di deconfliction è stato ricevuto da una coppia di aerei da combattimento F-22 .

Più in particolare, secondo le notizia di al-Masdar , le posizioni della SAA sono state attaccate nei pressi del Rasi’i Well, dopo che le SAA sono avanzate per 35 km nel territorio in mano ai terroristi vicino al confine con la Giordania.

Studi precedenti hanno inoltre dichiarato che il contingente militare siriano in direzione di al-Tanf è comandato da ufficiali iraniani ed è assistita da combattenti di Hezbollah. Tuttavia, è ben noto, ormai, che le forze militari siriane sono concentrate per la liberazione a est del paese.

Ora attendiamo la risposta da parte dei militari siriani e, cosa ancora più importante, la risposta della Russia. Mentre la Siria è focalizzata sulla liberazione delle parti orientali e meridionali del paese, non può continuare a consentire agli Stati Uniti di occupare e agire impunemente all’interno dei suoi confini. Ad un certo punto, gli Stati Uniti devono essere affrontati. Come verrà affrontato, tuttavia, nessuno lo sa , è tutto nelle mani di un indovino.