10 teorie scientifiche completamente sbagliate che in passato erano considerate vere!

La scienza, oggi lo sappiamo bene, ha variato molte volte le sue teorie a partire dalle antiche civiltà che l’hanno inventata, ovvero quella babilonese, quella egizia e, successivamente, la cultura greca che da le radici alla nostra ricerca scientifica. I mezzi per la ricerca, ai tempi, non erano quelli di oggi e in mancanza di strumentazioni utili come il microscopio gli uomini del tempo non potevano conoscere molte cose che per noi, oggi, sono assolutamente normali. Con le conoscenze che avevano, avevano elaborato delle teorie fantasiose, che però oggi si sono rivelate completamente false, a partire da quella per la quale il sole gira intorno alla terra: ecco le più incredibili.

10. La teoria dei quattro umori

La prima teoria di cui parliamo è la teoria di base della medicina ippocratica, utilizzata fino al 1800. Si basava sul fatto che il corpo umano avrebbe quattro umori, che sono la bile nera, la bile gialla, il flegma e il sangue. Il corpo doveva stare in equilibrio tra questi umori, altrimenti una persona si sarebbe ammalata; per far tornare l’equilibrio si utilizzava il salasso, con il quale veniva estratto del liquido dal corpo, di solito il sangue, per ristabilire l’equilibrio tra gli umori. Poi furono scoperti i batteri.

9. La teoria del miasma

Questa teoria, tra l’altro nemmeno sbagliatissima, del passato, era la teoria secondo la quale la gente si ammalava a causa del miasma, ovvero dell’aria cattiva. Era la spiegazione più accettata, in passato, per definire le malattie infettive, e si pensava venisse dalle flatulenze delle persone. In realtà, batteri e virus si passano con l’aria, per cui la teoria non è priva di fondamento, ma è anche vero che ai tempi pensavano che la cattiva aria delle malattie si potesse curare con l’aria buona… così non è.

8. Il sole gira intorno alla Terra

La teoria era ampiamente diffusa nell’antica Grecia, perché secondo loro il cielo era uno strato d’aria bucherellato dietro il quale era presente una sfera di fuoco che girava intorno alla terra; i pianeti, però, a volte non andavano nella direzione in cui dovevano andare ma tornavano indietro, e questa cosa fu spiegata solamente da Copernico con la teoria Eliocentrica. la Chiesa non l’accettò perché riteneva che Dio avesse messo la Terra al centro dell’universo.

7. La Terra piatta

La cosa più incredibile è che questa teoria è spesso ritenuta valida, come bufala, ancora oggi, nonostante i satelliti che ogni giorno ci inviano foto dimostrandoci come la Terra, in effetti, sia ben sferica! In passato si credeva che fosse piatta basandosi sull’osservazione diretta, ma in realtà Aristarco di Samo, un greco, aveva già ampiamente calcolato il raggio della terra con un’ottima approssimazione più di un millennio prima delle scoperte di Cristoforo Colombo, e due millenni prima dei razzi che vanno nello spazio!

6. La frenologia

Si tratta di una teoria secondo la quale l’aspetto del corpo, e in particolare le dimensioni del cranio, influenzano il carattere di una persona, ed è stata ritenuta valida fino a pochi anni fa. oggi, con la psicologia, sappiamo bene che questa teoria non è più valida, ma molti ancora ci credono: basti pensare a quando, vedendo un assassino in TV, diciamo “Guarda che faccia! Come poteva non esserlo?”.

5. La teoria di Newton

Questa è un po’ più tecnica, ma la teoria inventata da Newton nel rinascimento è una teoria così complessa e che riusciva a spiegare così tante cose del mondo che è stata ampiamente accettata in passato, e per spiegare la fisica di base si usa ancora oggi. C’erano però delle cose che non tornavano, cose che sono state scoperte solamente da Albert Einstein due secoli dopo, con la sua teoria della relatività.

4. I numeri irrazionali

Si tratta di una teoria davvero incredibile, proposta nell’antica Grecia che ha sconvolto i Pitagorici. I Pitagorici, tra cui Pitagora che era il maestro, erano una specie di setta che veneravano i numeri come entità divina, e non credevano nell’esistenza dei numeri irrazionali (come Pi Greco). Quando Ippaso, uno studioso, lo ha dimostrato innegabilmente, per non far uscire il fatto che si erano sbagliati lo affogarono in mare.

3. Le scimmie sono l’animale non umano più intelligente

Se l’intelligenza viene misurata nel numero di connessioni cerebrali che si vengono a creare, fino a pochi anni fa si credeva che alcune specie di scimmie fossero gli animali più intelligenti della terra, escludendo ovviamente gli esseri umani. Alcune nuove ricerche, però, dimostrano come alcune specie di pappagalli, nonostante il cervello più piccolo, hanno più connessioni rispetto alle scimmie, il che fa “scansare” il primato degli animali che sono i nostri parenti più stretti!

2. I dinosauri simili ai rettili

Basta guardare i giocattoli per bambini per capire come, fino a pochissimi anni fa, si pensasse che i dinosauri fossero ricoperti di scaglie, proprio come oggi lo sono i coccodrilli. In realtà, i dinosauri erano qualcosa di più simile ai nostri uccelli di oggi, e si è scoperto che erano ricoperti per lo più dalle piume, proprio come gli uccelli. Immaginate ora un T-Rex piumato.

1. L’alchimia

Scienza che è andata avanti per secoli e secoli, prima della confutazione definitiva da parte di Newton, nel rinascimento. Gli alchimisti cercavano, in pratica, di creare l’oro partendo dai metalli vili, con diversi tipi di processo; non ci sono mai riusciti, e la teoria atomica che conosciamo oggi spiega il perché, ma si sono imbattuti in processi che, poi, sono risultati molto utili negli anni di sviluppo di una scienza invece molto usata al giorno d’oggi: la chimica.

FONTE: 10 teorie scientifiche completamente sbagliate che in passato erano considerate vere!